News

Mayweather, scandalo a Las Vegas

Un giudice dice che i soldi contano più della giustizia. Mayweather jr, pena posticipata.

07.01.2012 - Melissa A. Saragosa è un giudice di pace di Las Vegas. Capelli lunghi e biondi, occhiali con sottili lenti da miope. Giovane. Ieri, 6 gennaio 2012, ha reso ufficiale attraverso il suo potere decisionale che la giustizia non è uguale per tutti. Si è inchinata davanti al dio denaro ed ha concesso a Floyd Mayweather jr, campione del mondo dei welter per la Wba (42-0, 26 ko) la possibilità combattere il 5 maggio, spostando il suo ingresso in carcere dal 6 gennaio, come previsto, al primo giugno. Ha accettato in pieno la tesi dell’avvocato del pugile, Rchard Wright, il quale ha sostenuto un concetto che dovrebbe scandalizzare chiunque abbia un minimo di senso della giustizia.

“Floyd Mayweather jr ha disputato gli ultimi sette match a Las Vegas, portando nelle casse della comunità un miliardo di dollari. Il prossimo match del 5 maggio all'MGM Hotel genererà affari per cento milioni di dollari. Perché fermare una macchina da soldi di questa portata?”.

Mayweather jr potrà salire sul ring il Cinque de Mayo, sembra contro il campione del mondo Wbc dei medi junior, il messicano Saul Alvarez (39-0-1, 29 k0), poi (forse) andrà in prigione. Invano il pubblico ministero Lisa Luzaich ha cercato di ricordare alla corte che la legge è uguale per tutti. Il giudice ha detto, come se fosse una giustificazione, che il pugile dovrà comunque scontare le cento ore di servizi sociali, pagare la multa di 2500 dollari (lui che solo per la casa ha speso 12 milioni di dollari!) e frequentare per un anno il consultorio per chi ha commesso reati di violenza domenstica. Ridicolo.

L’ira del campione del mondo si sarebbe  scatenata dopo avere appreso di una  relazione tra il giocatore dei Chicago Bulls, CJ Wattosn, e la donna. “Sto per uccidere te e l’uomo con cui ti fai vedere in giro. Presto vi farò sparire”. Floyd Maywether jr ha picchiato la sua ex fidanzata Josie Harris (nella foto sotto). Le ha strappato i capelli, l’ha presa a pugni, le ha storto il braccio. Tutto questo davanti ai loro due bambini di nove e dici anni. La pena iniziale era stata di sei mesi, lo stesso giudice Saragosa l’aveva ridotta della metà. Adesso ha creato il primo caso di pena posticipata per motivi di ordine economico.

Ognuno può avere l’opinione che vuole di Floyd Mayweather jr pugile, il fatto che abbia preso a pugni una donna, che di certo non aveva le sue stesse armi per difendersi,  lo rende decisamente colpevole di un gesto ignobile, aggravato dal fatto di aver perpretato il reato davanti a due bambini. Ma vedere la sfrontatezza con cui un avvocato ha chiesto clemenza ponendo come argomento il fatto che sul piatto ci siano tanti soldi e assistere alla resa della giustizia che ha accettato il concetto e permesso che l’affare si realizzi, mi ha dato la nausea.

Il giudice di pace Melissa A. Saragosa (nella foto sopra), il giorno della Befana 2012, ha scritto una pagina orribile sul libro della giustizia.

dartor.torromeo@gmail.com


 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation