News

Bella dimostrazione dello Swiss Boxing Team

 
Faycal Rezkhallah era fino alla seconda ripres a egalità con Daniel Edgibe 

Rapporto d’UeliE. Adam

03.06.2012 – I Campionati romandi di quest’anno sono stati completati da una bella dimostrazione dello Swiss Boxing Team. Una buona decisione della Federazione! E stato un grosso lavoro per il Léman Boxe, organizzatore dei Campionati, ricompensato però dall’affluenza del publico. Dominique Barcellona, che sali su ring per il suo primo incontro all’età di 15 anni proprio in questa mitica sala comunale di Plainpalais, ha proposto agli amatori di boxe di Ginevra un programma attrattivo e variato, arrichito da un’incontro professionista di Stéphane Röthlisberger. E stato veramente gratificante di costatare che la Città di Ginevra ha sostenuto questa manifestazione sportiva, dando cosi una riconoscenza ufficiale alla boxe. 

 
Alla quarta ripresa, il francese faceva fatica a tenersi in piedi sotto i possenti colpi dello svizzero, il ché ha portato il suo angolo a gettare la spugna in segno d’abbandono 


Rapporto degl’incontri dello SBT

62 kg: Daniel Edgibe (SBT) vs. Faycal Rezkhallah (France)

Edgibe ha iniziato l’incontro in modo impressionante, portando sul francese, un pò rigido sulle gambe, dei lunghi colpi diritti. All’inizio della seconda ripresa, ci si poteva ancora attendere ad una vittoria romanda, ma purtroppo Edgibe ha perso di vista l’obbiettivo dell’incontro e non é riuscito a proteggersi correttamente.

 
Faycal Rezkhallah era fino alla seconda ripres a egalità con Daniel Edgibe 

Di questo ne ha approfittato Rezkhallah e, nella terza ripresa, con una buona sinistra, ma anche con dei classici colpi diritti ben piazzati é riuscito a rovesciare il risultato.
Il verdetto, favorevole al francese, é dunque logico: vince aipunti 12:16 Faycal Rezkhallah.
 

69 kg: Vahram Khudeda (SBT) vs. Mohamed Messioughi (France)

Dalla prima ripresa, l’abitante di Thun sembrava essere certo di controllare il relativamente passivo francese. All’inizio, malgrado i suoiassalti non fossero sempre riusciti, ha dominato l’incontro.



Tuttavia, nel secondo round, il pugile francese ha dimostratodi avere delle buone qualità. Messioughi, piccolo e tozzo, ha causato delle difficoltà impreviste a Khudeda per toccarlo. Con quattro serie di colpi egli ha anche messo Khudeda sotto pressione ed é per poco che egli é riuscito ad uscirne indenne. Il verdetto non ne é stato scosso. Vahram Khudeda, con 30:27 ha dato la prima vittoria alla Svizzera.
 

75 kg: Davide Faraci (SBT) vs. Ben Taibaoui (France)

Il Maestro di Baden ha, ancora una volta, impressionato con il migliore incontro della serata. Già dal primo round, egli non ha lasciato scampo al francese.  Faraci ha dominato l’incontro sia con i colpi a distanza che con i colpi al corpo. Questo é stato rapidamente fatale per Ben Taibaoui.

 

Ancora una volta impressionante con una performance ad alto livello : Davide Faraci (sulla foto con lo Sport-Manager Federico Beresini et la sua partner Susanna Batavia)


Il francese, spiazzato già dall’inizio, nel secondo round, al 1’40’’, ha abbassato la guardia. Con un possente gancio al corpo, Faraci l’ha spedito al tappetoforzando l’allenatore a prendere la buona decisione: la spugna é venuta, in modo intelligente, per fermare quest’impari incontro. Vincitore : Davide Faraci.  
 

91 kg: Nawshirwan Barzinje (SBT) vs. Jonathan Nacto

Sul ring, lo zurighese propone sempre in modo spettacolare qualche cosa d’incredibile. Contro un possente francese, in un primo momento il compito non sembrava facile. Barzinje é stato capace d’astutamente sostrarsi ai possenti colpi di Nacto e, con un solido lavoro, ha immagazzinato i punti necessari per in seguito arrivare brillantemente allo sprint finale. Risultato finale, vincitore ai punti, 28:20 Nawshirwan Barzinje.   

 
Il solido "Handwerker" Nawshirwan Barzinje non si lascia impressionare, tanto meno da un’avversario imponente

Coach e Sport-manager, Federico Beresini, può essere soddisfatto delle performances dei suoi protetti. Si può chairamente vedere in questa solida struttura, condotta con mano di maestro, le migliori condizioni per un’avvenire promettoso per la squadra.  
 

Incontro professionistico

6x3 Rd. Stéphane Röthlisberger, CH, (82,8 kg)  vs. Urim Sylaj, France, (83,1 kg)

Il pugile losannese (1 vittoria, 1ko, 0-0) ha vinto il suo secondo incontro professionistico. Alla quarta ripresa, il francese, neo-professionista (0-0-1), ha dovuto deporre le armi ed é stato dicharato perdente per abbandono. Una saggia decision dell’allenatore francese che non ha voluto esporre il suo pugile a dei colpi inutili. A parte il verdetto, Sylaj era in ogni modo inferiore durante le tré riprese.

Abbiamo potuto scoprire alcune lacune tecniche nella boxe del nostro professionista, nel vero senso delle parole : questo giovane ed esplosivo pugile pro svizzero deve ancora migliorare la sua copertura. Röthlisberger, come pure suo fratello David, é impressionante con il suo fisico e la sua forza bruta, ma queste qualità non sono sempre sufficenti.

 
Soddisfatto della sua vittoria, prima del termine, Stéphane Roethlisberger con il suo fratello gemello David

Con il suo pugno destro, egli prepar una serie di colpi irresistibili, il ché é stao catastrofico per il giovane Sylaj. Però, contro un’avversario sperimentato, in questa categoria di pesi, egli potrebbe purtroppo avere delle cattive sorprese. Questo non minimizza le qualità del romando. Osservando il sovrano trionfalismo di Röthlisberger sul ring, questo ci fà pensare a Walter Blaser, restato in tutte le memorie per i suoi furiosi incontri a Ginevra. Resta da sperare che i due fratelli – non sempre facili da guidare – trovino alla fine un’ambiente favorevole e che possano sviluppare tutto il  loro potenziale. Per la Svizzera potrebbero essere due piccoli Klischko.

 

Risultati

Robert Nicolet Ranking

 

 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation