News

Parole del presidente



Cari Membri della grande famiglia della boxe in Svizzera,

Dal punto di vista sportivo, abbiamo cominciato questa seconda metà del 2012, sotto l’attenzione dei media, con il deludente incontro per il titolo mondiale di boxe pro che si é svolto a Berna. Per fortuna, i particolarmente ottimi incontri dei nostri pugili svizzeri hanno salvato la reunione, in particolare il titolo vinto da Aniya Seki e le performance d’Istvan Szili e Nuri Seferi.

Durante questo primo semestre, nella nostra principale attività, la boxe dilettantistica, abbiamo rilevato numerosi punti positivi. Possiamo citare le prestazioni dello SwissBoxingTeams, l’apertura dei corsi di base per la nuova generazione à Frenkendorf come pure i Campionati Svizzera tedesca/Ticino di San Gallo ed i Campionati romandi a Ginevra. Ringrazio e felicito tutti quelli che hanno, in un modo o nell’altro contribuito a fare di queste manifestazioni un successo.

Purtroppo, non verremo dei pugili svizzeri negl’incontri di boxe delle Olimpiadi di Londra. Trà le candidate ed i candidati svizzeri, Davide Faraci, del Boxring Baden, ha, purtroppo, mancato di poco la qualifica. Nel Torneo di qualificazione che si é svolto in Turchia, egli ha battuto, prima un croato e dopo un polacco, per infine d’inclinarsi, ai punti, contro un pugile locale,Adem Kilicci, tenente della medaglia di bronzo mondiale e d’argento europea.
La medaglia di bronzo ottenuta da Davide Faraci in questo torneo é un grande successo per questo giovane pugile e, per SwissBoxing, sicuramente l’evento principale di questa prima metà del 2012.

In primavera, con l’uscita di scena di Yves Studer, abbiamo perso un grande pugile professionnista. Questo peso medio era Campione del Mondo IBC, Campione degli Stati non EU, come pure tenente del titolo d’Europa IBF Ouest-Est,il che fà di lui il più grande pugile svizzero degli ultimi 20 anni! Tengo ancora una volta particolarmente a personalmente felicitare Yves Studer per i suoi successi e ringraziarlo per la sua dedizione al nostro sport e augurargli, in nome dello SwissBoxing, tanta fortuna e tutto il meglio per il suo futuro.

Dopo una pausa estiva ben meritata, ci aspettiamo, nella seconda metà della stagione, a tante nuove attività sportive. Numerose riunioni di boxe sono già in programma come pure le participazioni dello SwissBoxingTeams a dei Tornei. Nel mese di novembre, un’importanza particolare sarà data ai Campionati svizzeri che si terranno a Baden.

Dietro le quinte, già da tempo, i preparativi per 2013, quando SwissBoing festeggerà i suoi 100 anni, avvanzano sicuramente. Vogliamo cogliere l’occasione di quest’anno anniversario per migliorare positivamente l’immagine che il publico svizzero ha della boxe. Perché la boxe in Svizzera non vive solo quando ci sono dei mega-eventi sul ring, circondati da donne eleganti e uomini muscolosi, la boxe é sempre appassionante ed ha fascino!

Ringrazio anche tutti quelli che si dedicano al nostro “Fioretto con i pugni”. In particolare, i miei ringraziamenti vanno ai miei colleghi del Consiglio, ai Membri della Commissione, ai Presidenti dei Club ed agli Allenatori, donne e uomini. Tutto questo con l’augurio ed il desiderio di continuare il nostro lavoro con entousiasmo ed ottimismo. E nello stesso tempo, auguro a tutte le pugili e tutti i pugili molta fortuna nelle competizioni!

Amicalmente.

Andreas Anderegg, Presidente SwissBoxing  




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation