News

Franscella e Silva regalano emozioni


Riccardo Silva Ramos
 

di Mariano Botta, LA REGONE

21.10.2012 - L’idea ci piace, la troviamo vincente e da ripetere, specialmente adesso che il pugilato di casa nostra non sta attraversando il miglior momento. Vedere sul ring di Ascona i nostri giovani con i “colori” del Team Boxing Ticino (contro una selezione italiana) è stato interessante. In lizza pugili di Bc Ascona, Riazzino, Locarno e del Bt Luganese. Dodici incontri, alcuni di qualità. Tre in particolare hanno offerto emozioni. Quelli più attesi non hanno deluso. Nei pesi medi Marzio Franscella ha firmato il 40° incontro della carriera con una prestazione maiuscola battendo ai punti il collaudato Kristian Camino, con un match sicuro e senza distrazioni. «Sono soddisfatto. Era un avversario molto difficile e duro, del resto lo sapevo che era uno con mestiere avendo all’attivo 77 incontri. Ho anche fatto valere la maggiore altezza sempre restando concentrato» .

Ha convinto anche Ricardo Silva. In pratica al rientro dopo due anni di pausa agonistica, ma impegnato fra allenamenti, lavoro e servizio militare. Ha riproposto la sua verve e una boxe spettacolare, anche se più volte dall’angolo lo hanno (giustamente) richiamato per tenere alta la guardia. Ha vinto ai punti senza se e senza ma contro Balint.

«Sto ritrovando buone sensazioni ma mi manca ancora qualcosa. Lavorando al cento per cento (infermiere) non sempre è facile abbinare professione e sport. Sono motivato e ho voglia di andare avanti con il Bc Locarno». Nel suo futuro il professionismo non è semplice utopia.

Tutto da gustare anche il confronto nei mosca fra il locarnese Tiago Pugno e Fabian Lafratta, figlio di quel Michele già campione d’Italia e avversario di Dahmani. I due giovanissimi hanno sciorinato tecnica, vivacità e grinta. Bravi davvero. Al termine pareggio.

Per il Ticino vittorie anche di Giuseppe Grimaldi, Mirko Ignorato, Lia Breda (ha dominato la Bosco), Manuel Fornera e un brillante Massimo Venezia. Avrebbe meritato anche Corrado Giovinazzo che invece è stato battuto 2-1 da Zubani. Sconfitti Menin, Bina e Brnic. Ma tutti hanno dato il massimo davanti a un buon pubblico e a ospiti illustri come Sabina Ritter, Ruby Belge, Disarjot Gashi, Michel “Tiger” Dahmani e Lafratta. Tanti applausi per Jennifer Corti (Bc Ascona) che ha annunciatoil suo ritiro.

***

21/10/2012(AA) – Sabato sera, ad Ascona, alla Palestra Vecchia, il Club ticinese ha accolto una selezione italiana, dando cosi l’occasione ai suoi pugili di salire sul ring. Una bella serata che si é svolta davanti a circa 200 persone. L’ultimo incontro della serata, é stato disputato da  Riccardo Silva Ramos ed é stato pure l’apice della manifestazione dal punto di vista sportivo. Il ticinese ha dato al suo avversario,  Marius Balint , una lezione di boxe ed ha chiaramente vinto l’incontro ai punti. In qualità d’invitati d’onore di questa bella serata, il Presidente Michele Barra ha accolto il suo vecchio “cavallo di battaglia”  Roberto „Ruby“  e Jennifer Corti, attualmente al BC Grenchen, ma che si é per parecchi anni battuta per il BC Ascona. (Traduzione: Franca Roncoroni)




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation