News

Gran debutto di Kopylenko e Silva

Ricardo Silva


di Moreno Invernizzi, LA REGIONE

La data del 13 aprile sul calendario di Vitaliy Kopylenko e Ricardo Silva è messa in evidenza. Non sarà un giorno qualunque per loro. Sarà quella del loro esordio da professionisti con i colori del Boxe club Ascona. A Locarno, nell’ambito del Guanto d’oro, classica riunione per dilettanti che per la prima volta tiene banco in riva al Lago Maggiore, ci saranno anche loro, ospiti d’eccezione di una serata da non mancare. Per entrambi sarà una sorta di... punto di non ritorno. L’ucraino, 19 incontri da dilettante all’attivo, altrettanti successi di cui 10 per ko, farà la sua primissima esibizione da... asconese. A tesserne le lodi è il suo manager Michele Barra: « Vitaliy è al suo esordio da professionista, ma le sue doti non sono affatto sconosciute. Una persona squisita fino a quando... non sale sul ring. Poi si trasforma, diventando un’autentica macchina da pugni. Alle spalle, nel suo vissuto in Ucraina, ha un passato parecchio tribolato. Scegliendo il Bc Ascona ha deciso di voltare pagina: con lui nelle sue file, tutto il club ne trarrà beneficio. A medio termine conto di fargli ottenere la licenza svizzera ». Ancora da definire chi sfiderà 29enne il 13 aprile. Di certo sarà un pugile bulgaro.

Chi invece conosce il nome del suo primo avversario da professionista è Ricardo Silva (un peso welter), che tra un mese, nella serata di Locarno, sarà opposto al bulgaro Vasil Vasiliev (5 vittorie, 4 pareggi e una sconfitta): « A dire il vero lo conosco solo di nome. Il resto sarà tutto da scoprire. E lo farò in queste settimane che mi separano dall’incontro. Come professionista posso pianificare con maggiore agio il mio calendario. Avendo date e scadenze più disciplinate, mi risulta anche più facile combinare lo sport al lavoro (Ricardo lavora come infermiere e segue pure un corso di personal fitness trainer, ndr)». Pugilisticamente cresciuto ad Ascona, Silva negli ultimi due anni ha boxato a Locarno. Ora invece ha deciso di varcare nuovamente il fiume Maggia: « Con le due società ho raggiunto una sorta di accordo. Se non ci sono match da preparare, curerò la mia condizione a Locarno, dove mi occupo anche degli allenamenti con i giovani. Farò invece capo alle strutture del Bc Ascona in previsione degli incontri ».




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation