News

Convincente debutto pro per Mischa Nigg, Chervet vince


Foto: Romel Janeski, Thun

Rapporto di Ueli E. Adam

02.04.2013l - Il debutto pro di Mischa Nigg era atteso con molta tensione. La carriera dell’abitante di Thun, figlio dell’ex-campionessa del mondo Christina Nigg, é stato costruito con cura da Marcel Wisler,promotore in Svizzera dei fratelli Klischko. Già dall’inizio, Nigg ha sedotto il publico. Ha battuto il puile della categoria dei super-medi, il bulgaro Nikolay Kolyandov (1-3-0), con TKO al primo round. Nigg non ha sorpreso solamente con un cosi spettacolare verdetto. In suo favore anche la sua intelligenza e professionalità nella costruzione del combattimento.


Foto: Romel Janeski, Thun

Già dall’inizio, egli ha messo sotto pressione il giovane bulgaro con una variazione di colpi, precisi, che non gli hanno lasciato nessuno scampo. Dopo solo 2’32 nella prima ripresa, il destino di Kolyandov era fissato. Con un preciso destro, Nigg lo ha spedito al tappeto.

Foto: Romel Janeski, Thun

Alain Chervet (2-0-1), per il suo quarto incontro pro ha incontrato un’avversario che lo ha technicamente dominato durante i due primi rounds. Boyan Aleksandrov (1-2-0), ha provato che un palmares non ha che un’importanza limitata. Il Bulgaro di 23 anni ha impressionato per la qualità della sua boxe ed é, fino ad ora, il miglior avversario che il Bernese abbia incontrato, dato che all’inizio non é stato veramente in grado di toccarlo. La terza ripresa ha fatto la differenza: dopo qualche combinazioni riuscite, Chervet manda il Bulgaro al tappeto con un preciso colpo destro al corpo. Dopo questo colpo, Aleksandroc non é  stato in grado di riprendersi ed é quindi stato contato TKO. Cosi, per il suo quarto incontro pro, la speranza della scuderia dei Boxing King ha riportato una rapida e chiara vittoria. Quello che manca ad alcuni, per fortuna le troviamo in questo neo-pro: la forza d’impatto che può fare la differenza in un’incontro.

Foto: Romel Janeski, Thun

Per il terzo incontro pro della serata, il pugile ospite dei Boxing King, nella categoria dei pesi Cruises, ha fatto un solo boccone del suo avversario. Nasi Hani (7-0-0), Macedone, che si allena negli USA, ha pure vinto il suo ottavo incontro, malgrado una lotta piuttosto disordinata, con un TKO al primo round. Nasi costruiva e Nikolay Ermenkov (Bulgaro, 7-4-0), si aggrappava ed é stato con un destro decisivo che il puncher di Berna ha messo fine a questa spiacevole situazione. Dopo 1’32 nel primo round Nikolay Ermenkov é stato messo fuori combattimento.

Nel contesto degl’incontri dilettanti, abbiamo potuto costatare que a Thun maturano altri talenti. Nel futuro, dobbiamno seriamente seguire gli sviluppi di Rrezoart Gashi , 22 anni, e del Campione svizzero junior, di 16 anni, Jovan Sekulovski (BT Thun-Oberland).
 

Risultati


Traduzione: Franca Roncoroni




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation