News

Spettacolare vittoria a Bümpliz : Nicole Boss sulla buona strada per un titolo

La bernese non ha dato scampo alla sua avversaria ungherese. Dopo soli 40 secondi nella prima ripresa, con un preciso colpo nelle costole, ha spedito Alexandra Görög (5-10-0) al tappeto. Questo colpo é stato drammatico per l’ungherese che ha dovuto aver ricorso al medico già sul ring.

Stefan Künzi, Sacha Müller, Nicole Boss e Vito Rana

Lo svolgimento di questo incontro conferma le ambizioni di Nicole Boss (9-4-2), laquale vorrebbe raggiungere il firmamento già il 21 dicembre prossimo. In effetti, l’EBU l’ha confermata come candidata per un incontro di campionato contro un’avversaria non ancora definita.

La cintura EBU é la massima distinzione della boxe europea.
Dal 2008, questa campionessa svizzera dilettanti, magistralmente diretta ed allenata dallo staff di Sacha Müller, avvanza in modo determinato verso le alte sfere della classifica. Vincere il titolo sarebbe molto importante anche per la posizione della boxe femminile svizzera.

Alla Sternensaal di Bümpliz, la Box-Academy ha anche proposto degli interessanti incontri dilettantistici. Ben che per diversi motivi la prevista presenza dello SBT non si sia concretizzata, l’organizzatore d’incontri Vito Rana é stato capace di riunire una bella squadra opposta ad una selezione di forti pugili venuti da Berlino (con numerosi campioni locali).

La vittoria svizzera contro questa selezione tedesca per 4:3 può essere considerata un buon risultato tenendo conto delle qualità e della classe dei pugili tedeschi.

I migliori incontri sono stati disputati da Angel Roque (BC Zürich), 18 anni, e da Vahram Khudeda (Box Academy Bern), entrambi selezionati per lo SBT.

Pure molto convincente Fabian Brown (Box Academy Bern), che ha sconfitto per TKO il forte berlinese Mohamed El-Mosleh.

La qualità della boxe della Box Academy é veramente riguardevole: sei pugili di questo club hanno dimostrato un’importante volontà di vincere – a ciascuno il suo livello di preparazione – ed un solido bagaglio technico.

Siamo pure stati sorpresi dalle qualità di promotore di Sascha Müller, scoprendo le sorprese che ci aveva preparato. Egli ha presentto al pubblico uno spettacolare incontro internazionale: Isaac Dogboe, un giovane talento di 19 anni, nato ad Accra, nel Ghana et vivente in Inghilterra che ha fatto il suo esordio pro a Bümpliz. Con dei colpi molto rapidi, un perfetto timing ed un ritmo accellerato, egli non ha lasciatio alcun scampo al suo avversario ungherese Csaba Thoth (10-18-0).  Dopo 47 secondi nella terza ripresa, ha spedito Toth al tappeto e vinto per KO.

Questo impressionante successo della Box-Academy é stato sottolineato dal Presidente di SwissBoxing Andreas Anderegg. Sul ring, oltre alle felicitazioni d’obbligo, egli ha offerto a Sacha Müller un fascicolo anniversario, una banderuola e augurato a tutti un futuro radioso. E tutto quello che ci aspettiamo da questa giovane sala di boxe e che certamente farà tutto per arrivarci.


Traduzione: Franca Roncoroni


 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation