News

Politica in lutto. È morto Michele Barra

Il ministro leghista è deceduto nel primo pomeriggio di ieri nella sua casa di Ascona, dove era rientrato venerdì dopo alcuni giorni in ospedale. Lo ha stroncato un tumore. Aveva 61 anni. Lascia la moglie e tre figli. ‘I suoi viaggi gli avevano permesso di conoscere e di conoscersi’.

LaRegione Ticino

Dal San Giovanni di Bellinzona, dove era ricoverato da una decina di giorni, lo avevano dimesso venerdì. Il consigliere di Stato Michele Barra è deceduto nel primo pomeriggio di ieri nella sua casa di Ascona, in viale Monte Verità, tra l’affetto dei propri cari. Sconfitto dal tumore, una forma rara e particolarmente aggressiva. Glielo avevano scoperto qualche mese dopo il suo insediamento in governo. Barra aveva 61 anni. Lascia la moglie Dolores (Dolly) e i figli Giada, Jessica e Kevin. Il male se lo è portato via dopo neanche sei mesi trascorsi nell’Esecutivo cantonale. Era subentrato a Marco Borradori, in Consiglio di Stato e alla direzione dello stesso Dipartimento, quello del Territorio.

Le condizioni di salute del ministro leghista erano peggiorate da qualche settimana. Tanto da costringere Barra a chiedere ai colleghi di governo – e ottenere – un periodo di congedo immediato dalla propria funzione. È quanto aveva comunicato mercoledì il Consiglio di Stato aprendo la conferenza stampa sul Preventivo. L’Esecutivo aveva quindi designato ad interim il presidente e capo del Dipartimento sanità e socialità Paolo Beltraminelli alla guida del Territorio. La situazione è precipitata nelle ultime ore: ieri la scomparsa di Barra.

Imprenditore edile, Michele Barra ricopre ad Ascona la carica di municipale per otto anni: dal 1996 al 2004. Dalla politica comunale a quella cantonale: nel 2007, sempre per la Lega, è eletto in Gran Consiglio. Quattro anni dopo viene riconfermato in parlamento, non riesce invece ad entrare in governo. Vi entrerà due anni più tardi, dopo le dimissioni di Borradori.

In una nota il Consiglio di Stato fa sapere che sarà possibile rendere omaggio alla salma oggi e domani – dalle 10 alle 18.30 – e mercoledì, dalle 10 alle 12, nella casa Serodine di Ascona. Le esequie si terranno mercoledì pomeriggio, nella chiesa di Santa Maria della Misericordia, nel Collegio Papio di Ascona.
 

SwissBoxing porge le sue più sentite condoleanze alla famiglia.

Il funerale avrà luogo mercoledi prossimo.

Un omaggio dettagliato segue.

 

Andreas Anderegg
Presidente di SwissBoxing




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation