News

Qualificazioni nazionali: Faraci „con un occhio pesto“

Jack Schmidli

24.11.2013 – Sabato scorso il giovane Angel „Floyd“ Roque ha quasi riuscito a vincere la sua participazione alla semi finale del  Campionato svizzero. Roque ha disputato contro Davide Faraci, l’attuale miglior pugile svizzero, un’incontro difficile e duro in 3 riprese ed ha mancato per poco di fare la sensazione. Gli altri favoriti a livello nazionale Zino Meuli, Egzon Maliqaj, Mic Pepshi e Amir Orfia si sono pure qualificati e saranno sabato a Zurigo per le finali (anche domenica). Vahram Khudeda sarà un favorito per il titolo dei pesi welters. Egli ha vinto contro i suoi due avversari Maziar Hosseinpour e Florian Schnyder in bella maniera.

Stefan Rumpold titolare del titolo tiene il suo avversario il lucernese  Bajtim Berisha a distanza

Il livello technico di queste eliminatorie nazionali é comparabile a quello di questi due ultimi anni. Però abbiamo assistito a delle belle individualità da parte di alcuni giovani. Uno di questi é Zino Meuli (Pesi mi-welters, SR St. Gallen), membro della squadra svizzera di boxe e conosciuto per la sua technica vincente e dinamica. Pure rimarchevole l’incontro trà due dei partecipanti alla Coppa del Mondo junior Amir Orfia (Pesi medi, Club Lausannois) e  Kasam Pulaj, BA Bern). Pulaj é staot battuto con il punteggio di 2:1. Mic Pepshi (BC Buchs) , il multiplo Campione svizzero tedesco/Ticino e Campione svizzero junior, dopo parecchi mesi d’assenza a causa di malattia ed aver completamente ricuperato non ha lasciato scampo al pur solido pugile ticinese Marzio Franscella (BC Ascona) e ha vinto ai punti all’unanimità dei giudici.  Tuttavia, Pepshi , pugile dei pesi medi é troppo piccolo per la categoria. Questo solleva la questione di sapere che si trasferisse in una categoria di peso minore sarebbe forse in grado di sfruttare al meglio il sou potenziale.

Se Angel „Floyd“ Roque (Pesi medi, BC Zürich) dopo questo incontro disputato contro il pugile favorito Davide Faraci (BR Baden) fosse stato dichiarato vincitore, nessuno avrebbe parlato d’un errore di giudizio. I punteggi dei due pugili sono stati durante tutto l’incontro molto vicini. Gli specialisti di boxe hanno sicuramente visto che questi due pugili, ognuno con il proprio stile ben marcato, non avevano molto in comune. L’allenatore di Davide Engin Köseglou ha dichiarato per swissboxing.ch : « La lotta er molto stretta, ma il risultato é giusto. Davide non era oggi nel suo miglior giorno”.

Nel penultimo incontro della manifestazione, si sono confrontati il poliziotto argovese Stefan Rumpold (BC Brugg), attuale Campione svizzero dei pesi massimi, e il combattivo e agressivo lucernese Pajtim Berisha. Questo atleta allenato da Massimo de Filippo non é stato capace di profittare dell’handicap dell’avversario (Rumpold ha combattuto con la mano destra ferita) e dunque perso all’unanimità dei giudici.

Sabato prossimo la multipla Campionessa svizzera e puglie internazinale Sandra Brügger (Pesi welters, BR Basel), sarà confrontata alla sua collega di Club Barbara Wilhelmi. A Zurigo vedremo anche la Campionessa svizzera 2013 Anaîs Kistler (Pesi medi, Club Lausannois) contro Mirjam Jaberg, BR Basel. E chiaro che Brügger et Kistler sono attualmente le migliori rappresentanti della boxe femminile svizzera.

Al Sihlhölzli  Ukë „Wolf“ Smajli (SR Zürich) salira sul ring in qualità di grande favorito per il titolo di Campione svizzero dei pesi massimi-leggeri. Smajli che é attualmente in testa della classifica del Robert Nicolet  Trophy con 275, incontrera il lucernese Plator Laskaj.

Rajko Bojanic, Presidente del BC Wallisellen ha garantito il buon svolgimento della manifestazione. Questo appassionato di boxe ha fatto tutto per che tutti sia perfetto. Egli ha ripreso l’organizzazione di queste eliminatorie sui due piedi dopo che il BC Buchs si é ritirato. Purtroppo, il comportamento altruista non é sempre ricompensato; in effetti, sabato, nella sala sono stati rubati dei guantoni di boxe e purtroppo il loro rimpiazzo dovrà essere fatturato all’organizzatore.

Traduzione: Franca Roncoroni


Gl’incontri di sabato prossimo

 

 

 

 

 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation