News

SwissBoxing coopera con la Federazione pugilistica di St-Petersburg

SwissBoxing e la Federazione pugilistica di St-Péterbourg in Russia hanno concluso una collaborazione. Come é stato sottolineato durante la cerimonia delle firme che si é tenuta nella seconda città più grande della Russia, si spera che con questi scambi di sportivi si operi uno sviluppo positivo per le due Federazioni.

AA. In settembre, durante una riunione del Consiglio di SwissBoxing, la richiesta di scambi con la Federazione pugilistica di St-Petersbourg aveva riscosso un accoglienza favorevole. Per questo, un protocollo di cooperazione é stato firmato nella capitale russa in un ambiente molto amichevole. Maxsim Zhukow, Presidente della Federazione di St-Pétersbourg ha, trà l’altro, parlato di una grande opportunità che si apre per i pugili, uomini e donne, delle due Federazioni.   

Scambi sportivi

L’obbiettivo di questi scambi sportivi é di confrontare i modi di pugilare ma anche i diversi modi di allenarsi e pure di partecipare a dei tornei e manifestazioni pugilistiche nei due paesi. Una gran parte dei costi potrebbero essere coperti da sponsors.

„Obbiettivo olimpico“

Trà l’altro, nel contesto « obbiettivo olimpico » di questa collaborazione, c’é anche l’opportunità di fornire un punto d’appoggio supplementare lavorando in squadra e in collaborazione con degli allenatori dei due paesi. I fondi provengono da imprese dei due paesi le quali possono cosi trarre alcuni benefici sul piano economico.

Roccaforte della boxe olimpica

St. Petersburg, ex Leningrad, é una roccaforte della boxe olimpica. Con i suoi 5 milioni di abitanti é la seconda città più grande della Russia e la quarta più grande città d’Europa. La Federazione di boxe di St-Pétersbourg comprende 50 club con 600 a 700 pugili, uomini e donne, con licenza. I bambini ed i giovani sono circa 1500 detentori d’una licenza dato che la boxe é une sport scolasico.

La casa di Nikolai Valuew

Ma St-Pétersbourg é anche la casa dell’ex-campione dei pesi massimi Nikolai Valuev (The Russian Giant; alto de 2,13 m). Nel dicembre 2008, all’Hallenstadion di Zurigo, aveva difeso con successo il suo titolo contro Evander Holyfield. Dal suo ritiro alla fine del 2009, Valuev si é ingaggiato in diversi progetti sociali. Egli dirige une fondazione grazie alla quale é in grado di finanziare otto scuole, sei a St-Petersbourg e due a Mosca.

 

 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation