News

Ornella Domini conferma il suo titolo europeo EBU, pesi medio-medi

Deborah Polasek

28.03.2015 - La serata organizzata dal Boxing Club Genevois e Boxniaque promotion per il campionato europeo all’ l’Event Center  Ramada a Givevra é stata ancora una volta un grande successo.  Erano numerosi gli spettatori venuti per la bella serata pugilistica promessa dalle locandine e soprattutto per sostenere la ginevrina  Ornella Domini nell’incontro per la conferna del suo titolo di campionessa europea EBU dei pesi medio-medi.

Ecco fatto, Ornella Domini ha vinto per la seconda volta, questa volta all’unanimità dei Giudici europei, il titolo di campionessa EBU medio-medi contro la belga  Sabrina Giuliani. Ricordiamo che le due donne si erano incontrate per la prima volta nel novembre 2013 per lo stesso titolo.

Ornella Domini aveva vinto l’incontro con due Giudici ad uno, ma il risultato non era stato capito ed accettato da tutti. La rivincita era dunque molto attesa ed é stata una bella conferma della ginevrina che ha saputo provare  di essere degna di questo titolo. A suo dire, era un fatto d’onore!

Durante dieci round, le due pugili ci hanno offerto un bell’incontro, con una bella intensità fisica da entrambe le parti.   Dopo l’incontro del novembre 2013, Giuliani é rimasta su quatro sconfitte, invece Domini ha riportato solo vittorie. Quest’ultima ha dunque provato con molto brio di meritare il titolo. Durante tutto l’incontro ha lavorato con finezza, sangue freddo ma anche di agressività. Nonostante la sua avversaria si sia spesso aggrappata per guadagnare tempo e recuperare, Domini non ha mai smesso di dare colpi e di costruire la sua boxe. Manca ancora poco per salire il gradino superiore ma la sua progressione si vede bene e conferma dunque la sua qualità di vincitrice.

 Non é senza emozione che ha mantenuto la sua cintura e adesso Samir Hotic,  il suo non meno emozionato manager/allenatore, sogna di un campionato del mondo come passo successivo.

Fiero delle sue tré vittorie, nella categoria dei super leggeri, lo svizzero Stefano Ciriolo ha disputato il suo quarto incontro pro. Era opposto a Mickaël Lacombe , un pugile francese molto sperimentato con 10 incontri, cinque vinti, cinque persi, due per KO. Dopo un primo round ben iniziato per Sefano, il secondo round é stato più difficile. Davanti ad un avversario solido e tattico, Stefano si é trovato in difficoltà per poi finire KO. Purtroppo, sul ring Stefano manca ancora di un pò di vigilanza. La boxe é uno sport del quale il risultato dell’incontro si disputa su ogni secondo e non é mai conosciuto prima della fine.  Ma si deve sopprattutto sottolineare il fair-play trà i pugili.

Le ginevrina Pamela Treand ha fatto la sua entrata trà le pugili pro con una bella vittoria contro la bulgara Luchiya Doncheva (solo un’incontro perso al suo attivo).

Ammirando la technica e i colpi dati da questa nuova recruta del Boxniaque Production, si sente la forza della formazione data da Samir Hotic. Una vittoria all’unanimità dei Giudici. Aspettiamo il seguito.

Dilettanti

Venuto dal Club di Versoix,  Claude Benjamin Roger, categoria dei – 83kg, ha tecnicamente dominato contro il francese Fougheli Brahim. Ha vinto all’unanimità dei Giudici grazie ai suoi colpi precisi e una buona tattica di combattimento.

Categoria Giuventù, Antoine Fèvre del BCG ha vinto per abbandono del suo avversario Varga Attila du Boxing Club Bajrami. Un inizio di combattimento interessante con Attila che tocca spesso e Fèvre, buon incassatore, che aspetta e costruisce. Ma purtroppo una ferita alla coscia non ha permesso al giovane Attila di andare fino al termine dell’incontro.

Due pugili ginevrini ci hanno fatto assistere ad un’incontro molto intenso. William Codirolle, Ring Star Vernier, opposto a Thierry Garibaldi, Boxwin Sport Club; hanno disputato un’incontro molto forte, sostenuto e ritmato fino alla fine. Ben che ben equilibrato, e malgrado dei colpi molto pesanti del suo avversario, Thierry Garibaldi ha vinto l’incontro all’unanimità dei Giudici grazie alla sua prestanza e alla regolarità dei suoi colpi.

Altri risultati :

63kg : Fisnik Shala, BC Nyon vs Pierre Holdeler, Lons le Saunier France : 2 - 1

64kg : Marie Rouvinez, BC Carouge vs Anaïs Vintalas, Cercle des Sports : nul

69kg : Arber Ibishi, BC Nyon vs Gary Moussa, Lons le Saunier France : 1 - 2

75kg : Cédric Anthonioz, BC Genevois vs Mukadem Burmand, Fight Right Bienne : 0 – 3

81kg : Nika Smoian, BCG vs Adrien Chatrier, France : 0 - 3

Sul ring, sportivi e sportive hanno mostrato i loro talenti pugilistici e umani. Una serata di alta qualità sportiva in un decoro sontuoso e in presenza di Andreas Anderegg,  Presidente di SwissBoxing e di tutti i funzionari.

Foto

 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation