News

Boss perde contro Persoon

Nicole Boss (Schweiz, 60,3 kg, 13-4-2) vs. Delfine Persoon, Belgien, 60,3 kg, 32-1-0)
 

Ueli E. Adam

26.04.2015 – A Bümpliz, Delfine Persoon vince l’incontro del Campionato del Mondo, version WBC, per TKO e conserva il suo titolo. La belga é attualmente classificata P4P in quanto miglior pugile dell mondo e conferma cosi la sua classe. Persoon ha dominato l’incontro dall’inizio alla fine con dei possenti attacchi ed un ritmo molto rapido di serie di tré colpi. Secondo il verdetto dei Giudici, dopo 8 dei 10 rounds il punteggio di Persoon era di 80-72, 79-73, 80-72. All’inizio della nona ripresa, dopo un furioso attacco della Persoon la bernese non é più stata in grado di parare i colpi ed ha dunque abbandonato: é con un TKO che la belga delle Flandre conserva il suo titolo mondiale dei pesi leggeri.

Malgrado la sconfitta, Nicole Boss (a sinistra sulla foto) per il suo publico e per la Svizzera merita d’essere festeggiata come una vincitrice. Disputando il miglior incontro della sua carriera professionistica ha convinto e non é mai stata inferiore, malgrado la classe della Persoon, e può vantarsi d’aver disputato un incontro per il titolo mondiale WBC, una delle principali organizzazioni mondiali. Ha cosi anche scritto una pagina della boxe svizzera.

Prima dell’incontro, gli esperti avevano riconosciuto che la Boss poteva avere delle speranze. E non avevano torto. La bernese ha fatto un eccellente primo round ed é solo in favore del bonus accordato al detentore del titolo che la Persoon lo ha ottenuto. Nella seconda ripresa, Nicole Boss ha fatto un buon lavoro con una bella copertura che ha messo in difficoltà la Campionessa del Mondo. Il pounteggio intermedio dopo quatro round dava chiaramente la Persoon vincente ma il publico assistiva ad un grande incontro. Si é visto che la Boss credeva ancora nella sua stella e il suo accanito lavoro é stato calorosamente applaudito dal numeroso pubblico presente. E con ragione: la Boss ha efficacemente disputato questo incontro a livello mondiale. Alla quinta ripresa, ben che la Persoon abbia con delle precise serie di colpi testa – corpo cercato di finire anticipatamente l’incontro, la bernese ha tenuto duro. Questo anche per il fatto che i colpi della Persoon mancavano talvolta di precisione. Ma con la sua tenacia e la pressione costante ha impedito alla Boss di marcare dei punti. Come sempre, nello sport la fortuna gioca un grande ruolo: che Nicole Boss si sia dovuta confrontare alla miglior pugile dell Mondo (tutte le categorie dei pesi secondo P4P) ha certamente diminuito le sue speranze per l’ottenzione del titolo; ma, in ogni modo, questa grande performance sarà iscritta nella storia della boxe svizzera.

Sascha Müller e la sua squadra meritano un grande elogio per tutto il management : ci é voluto molto coraggio e abilità per ottenere l’organizzazione di un’incontro a livello mondiale. Il meeting che si é tenuto alla Sternensaal di Bümpliz  si é svolto a sala piena, la biglietteria indicava il tutto esaurito e questo é certamente una bella ricompensa per tutti questi sforzi. Ancora molti complimenti anche per la perfetta organizzazione di questa manifestazione fuori classe.

I 10 incontri amatoriali, con numerosi giovani del Box-Academy-Berne, sono stati un bello spettacolo per far attendere gli spettatori in attesa dell’incontro di Campionato del Mondo. I risultati sul rapporto.

 

Dopo 8 rounds:

Guido Cavelleri (I) 80-72; Robin Dolpierre (F) 79:73; Robert Verwijs (NL) 80:72

Arbitr0: Massimo Barrovecchio (I)


Foto

 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation