News

Campionato svizzero Elite 2015

Andreas Anderegg, Ukë "The Wolf" Smajli, Stefan Rumpold, Anaïs Kistler, Fabian "The Hitman" Hartmann, Knieend: Sarah-Joy Rae, Andrea Bunge, Vahram Khudeda, Sava Kostic (manquant: Julien Calvete e Elbasan Kqiku)

Ueli E. Adam, 30.11.2015 (Traduzione: Franca Roncoroni)

Dopo le promettenti perspettive degli incontri élininatori (66 uomini e 16 donne) a Thu, ci aspettavamo ad assistere a delle finali interessanti a San Gallo. Il publico e i funzionari presenti non sono stati delusi: gl’incontri sono stati spettacolari e le finali abbastanza impressionanti in generale.

Elite donne 54 kg: Sarah-Joy RAE, BR Basel vs. Lea RYTZ, Fight Right Biel

In semi-finale la basilese aveva eliminato Nicole Von Känel, la campionessa in titolo, all’unanimità dei punti e ha dunque incontrato per la finale una pugile di Bienna molto motivata. Ma la sua esperienza é stata decisiva: Sarah-Joy RAE era superiore con delle linee precise e una boxe molto solida. Ha dunque vinto l’incontro all’unanimità dei giudici 3:0. Campionessa svizzera 2015: Sarah-Joy RAE

Elite uomini 60 kg: Julien CALVETE, BC Nyon vs. Hugo MENDES, BC Riazzino

I due punchers ci hanno dato il primo incontro marcante della giornata: già nelle rispettive semi-finali avevano dimostrato che si sarebbero battuti con accanimento per ottenere il titolo. Ed é quello che é stato:  questa finale é stata aspramente disputata. I due pugili avevano una sola direzione in testa: in avanti. Restado sempre in guardia hanno piazzato delle serie di colpi che non lasciavano dubbi sulle loro intenzioni. I due sono stati impressionanti di volontà e tenacia per ottenere il successo e questo ha portato i suoi frutti. Dopo una prima fase di lotta molto equilibrata, nel secondo round Calvete ha preso il vantaggio e ottenuto un TKO. Giustamente l’arbitro ha fermato l’incontroe condotto Mendes nel suo angolo dato che anche i secondi l’avevano segnalato. Campione svizzero  2015: Julien CALVETE

Elite donne 57 kg: Andrea BUNGE, BC Rheintal Au vs. Eva ABATE, BC d’Octodure

Con questo bell’incontro Bunge e Abate hanno fatto un’ottima publicità per la boxe femminile. La vallesana é arrivat sul ring con molte ambizioni ed era giustament in grado di vincere l’incontro. Andrea Bunge ha sconvolto le sue aspettative: la sua più grande esperienza e gl’incontri internazionali che ha disputato, il suo fisico impressionante ed atletico le hanno permesso di rapidamente dimostrare la sua superiorità. Ha sconfitto Eva Abate con in chiaro verdetto di 3:0. Campionessa svizzera 2015: Andrea BUNGE

Elite uomini 64 Kg: Florin BISTRIAN, CLB Lausanne vs. Sava KOSTIC SR St. Gallen

Il primo vero dramma si é svolto durante l’incontro per il titolo di questa categoria. I due pugili avevano la stessa possibilità di vincere e ottenere il titolo. Tanto Bistrian che Kostic dispongono di una formazione di prima classe. Questo si é visto già dal primo round: con questo bell’incontro nessuno dei due era in vantaggio. Ma le cose sono cambiate dalla seconda ripresa;  a causa di una ferita subita da Bistrian, l’arbitro é stato obligato di fermare l’incontro e, anche se in quel momento il verdetto era in favore di Bistrian, la vittoria é stata attribuita à Kostic. Per il sou coach Fouad Ben Saoud questa é stata una grande delusione. Campione svizzero 2015: Sava KOSTIC

Elite donne 64 kg: Anaïs KISTLER, CLB Lausanne vs. Yasmine EL ABSHINY, BC Genevois

L’attuale detentrice del titolo Anaïs Kistler ha sovranamente difeso il suo titolo. Ha dominato la sua avversaria di Ginevra ma ha dovuto dare battaglia per ottenere la vittoria. El Abshiny ha convito con il suo modo impressionante e la sua possente volontà di vincere. Il verdetto é stato chiaro: Kistler vince per 3:0. Campionessa svizzera: Anaïs Kistler

Elite uomini 69 kg: Ali ADILI, BG Bern vs. Vahram KHUDEDA, NAB Frenkendorf

Khudeda, detentore del titolo, era sul chi vive. Sapeva che incontrando Ali Adili si trovava confrontato ad un avversario tenace. Adili é un pugile molto qualificato e di prima classe che é capace di mette tutto il suo sapere nell’incontro. Tutto era riunito per un’incontro di grande classe. I due pretendenti al titolo hanno fatto la gioia del publico con un incontro di gran classe. Ma abbiamo potuto verificare che Khudeda ha ancora migliorato la sua classe di competitore. Egli ottiene la vittoria grazie alle sue qualità e competenze con una boxe riguardevole. Numerose azioni, degli attacchi forti, un gioco di gambe variato e rapidità di reazione gli hanno permesso di confermare il suo titolo di campione svizzero e di battere un avversario molto forte. Khudeda vince con 3:0. Campione svizzero 2015: Vahram KHUDEDA

Elite uomini 75 kg: Egzon MALIQAJ, BS Gebenstorf vs. Fabian HARTMANN, NAB Frenkendorf

Il detentore del titolo Egzon Maliqaj ha avuto un ruolo difficile. Incontrando Fabian Hartmann per il titolo si é trovato di fronte ad un pugile che non ha perso un’incontro dal 2013. Questa é stata la più bella battaglia dellla giornata. Con un ritmo infernale, dei colpi precisi ed una impressionante volontà di vincere i due pugili non si sono fatti dei regali. Ma era previsot che questa guerra fredda doveva finire con un sacrificio. Fino all’ultimo momento non si poteva dire chi vinceva. Nello sprint finale é Hartmann che ha giocato le miglir carte. Ben che tutti i due abbiano meritato di vincer, é giusto che il pugile di Frenkendorf abbia vinto per 2:1. Maliquaj, il campione dell’anno scorso ha accettato il verdetto con la sua classe abituale. Campione svizzero 2015: Fabian HARTMANN

Elite uomini 81 Kg: Ukë Smajli, BC SR Zürich vs. Davide FARACI, BC Zürich

I due miglir pugili svizzeri attuali, con potenziali e legittime prospettive olimpiche, hanno disputato un’incontro d’altissimo livello. Il detentore del titolo, Smajli, che in semi-finale ha disputato un incontro rilassato, in finale ha dimostrato che é uno dei più grandi pugili che la Svizzera conta attualmente. Già dall’inizio ha condotto contro l’altro grande pugile svizzero, Davide Faraci, un combattimento all’ultimo sangue. Ma Faraci non si é lasciato impressionare. Egli si é battuto con tutta la sua classe e il risultato di quest’incontro era difficile da pronosticare. Ma questa battaglia di prima classe si é conclusa come una tragedia greca: a causa di una ferita, Faraci é stato obligato ad abbandonare il combattimento e la Giuria si é pronunciata in favore di Smajli con 2:1. In previsione olimpica, questa sconfitta di Faraci gli ha fatto perdere più che il titolo di campione svizzero. A causa di questa decisione per i due incontri previsti per le qualificazione di Sofia e Baku egli dovrà confrontarsi à Smajli. Champion suisse 2025: Ukë SMAJLI

Elite uomini 91 kg: Sherif OSMANI, BK BR Bern vs. Stefan RUMPOLD, BC Brugg

Siamo stati soddisfatti del risultato di questo incontro. Con Rumpold (2012) e Osmani (2013) avevamo sul ring due ex campioni svizzeri. Sembrava che Osmani fosse leggermente favorito grazie ai suoi recenti incontri, ben che Rumpold abbia eliminato il suo avvversario Mendes con un TKO. E stato un’incontro difficile e anche difficile da apprezzare. Ma grazie a un fisico più fresco Rumpold ha vinto. Osmani é stato molto abile ma non abbastanza. La Giuria ha dato il verdetto di 2:1. Campione svizzero 2015: Stefan RUMPOLD

Elite uomini +91 kg: Elbasan KQIKU, BTO Thun vs. Mazium GOEMEC, Fight Right Biel

L’incontro di questi due pugili dei pesi super massimi é stato interessante. In questa classe di pesi si assiste spesso a dei combattimenti con poco movimento e senza interesse. Ma questo incontro ha dimostrato il contrario. Il giovane pugile di Thun ha provato già dall’inizio che sarà l’uomo da seguire in questa categoria. Ma anche la performance di Goemec non deve essere dimanticata. Egli ha disputato degli incontri molto interessanti contro Collins e Fatnassi e la sua rude pericolosità si é ben vista contro Kqiku. Ma non é stato sufficiente contro il talento e l’ottima formazione di base del pugile di Thun. Al secondo round, Kqiku ha spedito il suo avversario al tappeto con un TKO. Campione svizzero 2015: Elbasan KQIKU

Il titolo di squadra campione é stata ancora una volta vinto dal Club Lausannois de boxe CLB con il suol coach Fouad Ben Saoud.

Champion Suisse d'équipe: Club lausannois de boxe (de gauche à droite: Amir Orfia, Anaïs Kistler, Steve Baudin, Ben Faoud (entraîneur), Gjamajl Ibishi et Moudayen Mounir 

Questo campionato svizzero Elite 2015 ha confermato la boxe é notevolmente migliorata. La formazione é in netto progresso e gl’incontri sono quasi a livello professionale. Andreas Anderegg, Presidente di Swiss Boxing, riassume questi risultati: l’educazione, la formazione, le competenze atletiche e pratiche si sono responsabilizzate. Questo sviluppo positivo deve essere incoraggiato. Le differenze di classe con gl’incontri di pugili dei paesi vicini é sempre più tenue e meno visibile. Un buon segno!

Altre foto

PORTRAITS




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation