News

Informazioni del Presidente

                                                                                                                      


Bethelhausen, luglio 2016

A tutti i Membri della Famiglia svizzera della boxe,

Per SwissBoxing, questi primi sei mesi dell’anno sono stati ben movimentati, trà l’atro con i Campionati svizzeri Juniors e i diversi Campionati regionali. Anche i pugili della Svizzera orientale si sono ben battuti ottenendo il secondo posto nella prima Bodensee Cup. Trà l’altro, per la prima volta da tanto tempo abbiamo avuto tré candidati e una candidata per le qualifiche ai Giochi Olimpici. Malgrado le loro ottime performances ai Tornei di qualificazione, non é bastato per ottenere i posti per Rio de Janeiro. Malgrado tutto li felicitiamo per le loro prestazioni.

La prima metà dell’anno ha portato a SwissBoxing dei momenti tristi. Abbiamo salutato la partenza dell’anziano Consigliere federale e Membro d’onore di SwissBoxing Pierre Aubert. Con Kasam Pulaj, morto in un incidente di moto, abbiamo perso un pugile neo pro che aveva appena ottenuto un primo grande successo. Infine, inizio giugno, tutto il mondo della boxe piange la morte, a 74 anni, di Muhammad Ali. Sulle televisioni del mondo si é celebrata la memoria del “più grande”. Ben che il titolo di “miglior pugile di tutti i tempi” non sia accettato da tutti, dobbiamo ammettere che Ali era un pugile brillante e mai eguagliato. Che si amasse o no Ali, il publico lo ha seguito, cosa che nessun altro pugile non é mai stato capace di fare. Tutto questo ha valuto ad Ali la sua immensa popolarità fino alla sua morte.

Dicei anni sono già passati dalla mia eleziona alla presidenza della Federazione svizzera di Boxe – SwissBoxing dal 2009. Voglio approffittare per fare un piccolo bilancio.

In questi anni, in Svizzera, abbiamo organizzato più di 600 manifestazioni di boxe. Trà l’altro, i nostri Juniors, pugili uomini e domme Elite hanno avuto la possibilità di prendere parte a numerosi Campionati del Mondo e d’Europa dove si sono dimostrati eccellenti.

Con la „SwissBoxing Nationen-Cup“ e la „Internationalen Bodensee Box-Cup“ abbiamo creato due Tornei di livello internazionale. Notevole e fruttuoso l’eccellente lavoro svolto in collaborazione trà il nostro Sport Manager Federico Beresini e il responsabile delle Donne e della Gioventù Michi Sommer. Abbiamo pure ottimisato la formazione degli allenatori in cooperazione con i paesi limitrofi.

Durante questo periodo abbiamo pure organizzato degli incontri professionali di livello mondiale con in particolare Abraham, Valuev e i Klitschkos. Ma anche dei pugili professionali svizzeri hanno ottenuto dei titoli, come Alain Chervet, Roberto Belge, Yves Studer, Nicole Boss e Ornella Domini.

Nel 2013, punto centrale di questo mio decennio é stata la celebrazione dei 100 anni di SwissBoxing, con tutta la storia della nostra Federazione. Il ricordo di questa bella festa d’anniversario mi riempie ancora di gioia e di fiertà ed é per mé una ragione supplementare per ringraziarvi. In particolare tutti i Membri del Consiglio senza i quali niente sarebbe stato possibile.

Mi auguro che questa tendenza positiva si protragga per la seconda parte di questo anno e, a tutti, voi auguro tanti „Lucky Punchs !

 

Amicalmente

Andreas Anderegg, Presidente SwissBoxing



Traduzione: Franca Roncoroni

 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation