News

Cultura sul ring – Boxe professionale a Berna

01.07.2017, Ueli E. Adam - Al termine della magnifica riunione di boxe che si é tenuta a Berna, l’organizzatore ha emesso un interessante commento : « La boxe ha un forte valore culturale e di divertimento. Questo può, correttamente organizzato, affascinare un vasto publico”. Al Kultur-Casino di Berna, il promotore Leander Strupler con il suo LS Creative ha perfettamente organizzato questo concetto. Dopo la prima edizione dell’anno scorso, questo Crossover-Event “Cultura sul rins” (in collaborazione con il Teatro della città di Berna) ha chiaramente confermato il suo valore. In più degli incontri professionisti, una star mondiale ha portato un tocco culturale a questa bella serata: l’artista Nina Burri, contorsionista, ha infiammato il publico con delle incredibili posture che hanno scatenato gli applausi del pubblico. Gli Americani ne sono coscenti: Nina Burri é una delle grandi attrazzioni in numerosi casino di Las Vegas.

Gli incontri professionali

Luka Pupek 11-0-0 (74 kg) Croatie vs. Robizoni Omsarshvili 25-16-3 (71 kg) Géorgie

Luka Pupek vs. Robizoni Omsarshvili

Con Luka Pupek i Croati hanno portato l’uomo di grande classe e che dispone di belle perspettive. Pupek ha vinto i suoi 10 primi incontri pro e ha naturalmente voluto ottenere la 11esima vittoria. Già alla prima ripresa le cose sembravano abbastanza différenti. Le sperimentato pugile della Georgia Omsarshvili dominava abbastanza chiaramente il Croato e questo doveva difendersi con dei colpi duri e precisi. Anche nella seconda ripresa il Croato non trovava la soluzione per dominare il Georgiano. Pupek aveva difficoltà per prendre il vantaggio. Poco prima della fine della seconda ripresa il Georgiano ha sorpreso tutti i presenti. Ha segnalato una ferita grave al braccio destro che gli impediva di continuare l’incontro. Il risultato era dunque chiaro: Vincente per TKO Luka Pupek.

Questo incontro lascia delle domande senza risposta: era veramente una ferita o mancava di condizione fisica per finire l’incontro, o i Croati si sono assicurati che il loro giovane pugile resti imbattuto? I Francesi direbbero “Honni soit qui mal y pense” e i Tedesci “Fripon chi pense mal”.

 

Ramadan Hiseni 8-0-0 (74 kg) Svizzera vs. Jacob Maganga 9-5-5 (71 kg) Tanzania


Ramadan Hisani vs. Jacob Manganga

Il neo-pro di Dübendorf é salito sul ring per dare une dei momenti forti della serata.

Ramadan Hiseni, 20 anni, é un talento folgorante che si dovrà seguire attentamente in futuro. Con un repertorio variato di colpi, un gioco di gambe interessante e molta freschezza, egli ha messo sotto pressione il pugile venuto dalla Tanzania e l’incontro sembrava non dover andare fino al termine.

Ma questo incontro, previsto in 10 rounds é andato fino al suo termine. Maganga é un pugile difficile da combattere. Con le sue varie attitudini ed un grande istinto del ring, malgrado le previsioni é andato fino alla fine dei 10 round previsti. Ma ha perso tutte le riprese e con 3:0 dei voti dei Giudici presenti. Verdetto:

Beat Hausammann 99-89; Thomas Zimmermann 100-89; Domenico Gottardi 99-90

 

Vahram Khudeda 3-0-0 (73 kg) Svizzera vs. Miroslav Tustic 1-4-0 (73 kg) Croazia


Miroslav Tustic vs. Vahram Khudeda

L’uomo del giorno venuto dalla Croazia si é dimostrato molto coraggioso ma Vahram Khudeda non gli ha lasciato alcun scampo. Alla seconda ripresa Tustic si é inclinato per TKO. Bisogna sottolineare che il lavoro di Khudeda é pulito, con dei colpi precisi e duri e senza alcuna precipitazione. Ha chiaramente dominato l’incontro.

 

Davide Faraci 5-0-0 (81 kg) Svizzera vs. Mustapha Jobi 4-1-0 (80 kg) Gambia/Islanda


Davice Faraci vs. Mustapha Jobi

Il pugile della Gambia, residente in Islanda, era impressionante con il suo fisico perfetto. Ma Faraci non si é lasciato impressionare e, già alla prima ripresa lo ha spedito al tappeto con un colpo ben preciso. Jobi é stato contato ma alla seconda ripresa é stato in grado di prendere il vantaggio. Malgrado tutto Faraci non é mai stato messo in pericolo ed é stato in grado di portare i suoi colpi in modo molto preciso. Questo incontro, previso in sei riprese, si é concluso in modo molto spettacolare: Faraci ha portato Jobi nell’angolo con una impressionante serie di colpi. Dopo il terzo colpo il pugile della Gambia, severamente toccato é caduto al tappeto per KO. Vincitore per KO: Davide Faraci.

 

Viviane Obenauf 11-3-0 (60 kg) Svizzera vs. Consolata Musanga 5-2-3 (62 kg) Kenya


Consolata Musanga vs. Viviane Obenauf

La pugile dell’Oberland era determinata ad aggiungere un’altra vittoria al suo palmares. Dopo aver disputato un’incontro nella stessa settimana contro la Polacca Ewa Brodnicka e averlo perso per poco contro la pugile locale per 2:1, essa era impaziente di salire sul ring del Kultur.-Casino di Berna. Obenauf ha fatto un lavoro di routine e dominato Musanga, annunciato come Campionessa dell’Africa. Ben che a questo incontro sia mancato l’elemento spettacolare, si sono visti i progressi tecnici e tattici della nostra pugile. Questo viene dalla formazione rigorosa data de GaborjVetö. La Golden Girl farà ancora spettacolo in futuro.

 

Bruno Tavares 10-1-1 (79 kg) Svizzera vs. Mirzet Bajrektarevic 18-4-0 (78 kg) Croazia


Bruno Tavares vs. Mirzet Bajrektarevic

Questo pugile portoghese che vive a Friborgo é uno dei pugili professionisti svizzeri con un grande potenziale. Tavares, imbattuto, voleva pure vincere il suo 11esimo incontro. Alla prima ripresa egli ha valutato con cura il suo sperimentato avversario croato e già alla seconda ripresa ha aumentato la cadenza. Con dei colpi precisi e netti Tavares ha fatto tutto per vincere l’incontro. Purtroppo non é andata come voleva. Tavares era sotto pressione dei colpi dell’avversario e doveva difendersi. Une decisione fatale. Il veterano croato molto attivo ha spedito Tavares al tappeto per KO alla terza riprese di questo incontro previsto in 8 rounds.

 

Commenti:

Il promotore Leander Strupler con la sua LS Créative ha dimostrato che in Svizzera si possono organizzare delle belle serate anche senza GBA. La Federazione tedesca offre dei vantaggi favorevoli ma solamente per le persone che dispongono di solidi budget.


Albi Saner mit Promoter Leander Strupler

Questi due KO ci devono anche fare riflettere. Per il pugile Islandese un’ammissione immediata in un ospedale per un controllo neurologico sarebbe stata probabilmente necessaria.

Nel caso di Tavares é il comportamento del suo Team che deve essere criticato. Tavares non é in causa. Egli é già abbastanza triste del risultato. Le criche non portano che alla distruzione.

 

L’ultima parola: una grande riunione, degli incontri equilibrati e un publico entousiasta in una magnifica sala.




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation