News

Campionato Svizzera tedesca / Ticino. Il rapporto

Jack Schmidli, 29.04.2018

Dopo i Campionati svizzeri giovanili del marzo scorso, il BC Locarno ha anche vinto la classifica per squadra di questi Campionati Svizzera tedesca / Ticino, organizzati dallo BR Zürichsee-Horgen che ha dovuto trasferirsi a Wädenswil per ragioni logistiche. Quasi 100 pugili, uomini e donne, hanno gareggiato per l’ambito titolo. In maggioranza, alla fine sono i favoriti che hanno prevalso. Un giorno sfortunato per il favorito al titolo dei pesi welter, Attila Varga, che ha dovuto subire un grave infortunio al ginoccho tré secondi prima della fine del combattimento della semi finale e ha dovuto essere ricoverato in ospedale.

Dopo i Campionati svizzeri giovanili di Lucerna nel mese di marzo, il BC Locarno ha nuovamente vinto la classifica a squadre.

Nella stessa serata di questi Campionati, lo Zürcher Boxverband, fondato 75 anni fà, ha invitato gli ospiti a un menu di gala. Per questa occasione, sui tavoli si trovava una cronaca appositamente creata in occasione di questo anniversario. Il Presidente di SwissBoxing, Andreas Anderegg, ha ringraziato i partecipanti con un messaggio di saluto e felicitato l’associazione per i suoi risultati sportivi. Non ha dimenticato di ringraziare l’organizzatore dei Campionati Tobias Kron e il suo entourage per il loro impegno.

Solo due iscritti nei pesi medi

A prima vista, sorprendentemente solo due pugili in gara per il titolo dei pesi medi, mentre numerosi presenti dei pesi Leggeri, Medio-welter, Welter e Medio massimi. Lo Sport manager Matthias „Matt“ Luchsinger ha rapidamente dato una risposta per calmare l’irritazione: “I pesi medi hanno évitato il favorito al titolo del Campionato, Angel „Floyd“ Roque, sia abbandonnando già dall’inizio o provato a cambiare peso”. Soprattutto, Roque ha sofferto, dato che il suo unico avversario ha pure dato forfait ed é già tornato a casa sabato. Questo provocherà una penalità. Ancora più contento il zurighese, che vuole tentare una carriera in America, dato che ha ricevuto dalle mani del Presidente della CT Jack Schmidli la coppa del Trofeo Robert Nicolet. Anche Andri Beiner é stato onorato poche settimane fà grazie al fatto che ha raggiunto lo stesso numero di punti que Roque.

Qualche incontro in stile telegrafico:

Il combattimento nella categoria Junior (peso medio leggero – 70Kg) trà Sirag Al Maliki (SR St. Gallen) e Dreni Muca (BC Glattbrugg) é stato estremamente teso e controversato dai giudici con 3:2 per Maliki. Il giovane talento Jason Kuogo (BC Frauenfeld) ha saputo convincere due volte questo fine settimana: mentre in semi finale l’incontro disputato contro Julian Pastori (BC Glattbrugg) si é concluso alla terza ripresa, quello contro il suo avversario della finale di domenica Granit Memisi (NAB Frenkendorf) si é concluso già al secondo round.

Nella lotta dei pesi Welter, catégoria Gioventù, si sono affrontati i due talentuosi Andri Beiner (BT Thun Oberland) ue Korcan Capar (NAB Frenkendorf). Entrambi i pugili sono tecnicamente pronti, agili e dotati di un buon istinto. Tuttavia, contro il mancino internazionale e più esperto e fisicamente più robusto, il coraggioso Capar ha dovuto subire la sconfitta all’unanimità dei Giudici.

Di gran lunga il miglior incontro del pomeriggio é stato quello combattuto trà Gabriel Barreto (Boxen zur Bildung) e Angelo Rafael Pena (BK Boxring Bern), pesi Leggeri, catégoria Elite. Entrambi i pugili tecnicamente esperti hanno combattuto tré possenti round. La lotta é stata intensa ed ha entousiasmato gli spettatori presenti nella sala. Sotto la supervisione di Alain Chervet, Pena ha dettato la maggior parte degli scambi ed ha ottenuto più risultati ed ha lasciato il ring sotto l’applauso entusiastico del pubblico per la sua unanime vittoria. Entrambi i pugili hanno dimostrato che il pugilato può essere molto affascinante.

Nella lotta die pesi Massimi leggeri, Georgi Svechev (BC Locarno), recentemente passato nella catégoria Elite,  disputata contro Mihael Zivkovic (BC March), egli ha dimostrato di avere dei pugni possenti. L’arbitro Jörg Mangott ha interrotto l’incontro alla seconda ripresa.

Anche una bella promessa per il futuro lo studente Ilyas Winterhalder (BR Baden), il quale, due settimane fà a Parigi, ha sorprendentemente battuto un forte ucraino. Tuttavia, ha avuto il vantaggio di non dover competere contro l’infortunato Attila Varga. Ciononostante, il suo avversario per la finale Ali Adili (BC Bern) ha vigorosamente combattuto, sempre a livello degli occhi, ma alla fine é stato chiaramente battuto. 

Certificato di SwissBoxing e riconoscimento della des Zürcher Kantonalverband für Sporte. v.l.n.r.:
Andreas Anderegg (Presidente SwissBoxing), Tobias Kron (Presidente dell’Associazione Cantonale di Boxe KBV, come pure Christof Zart dello ZKS.

Nell'ultimo incontro del pomeriggio, Hansen Mesumbe Ewene (BC Winterthur) e Stefan Rumpold (BC Brugg) hanno combattuto nella categoria dei Super pesi massimi; un incontro non in finezza ma compensato la tecnica mancante con l’energia del power box e molta intrepidità. Ha avuto la meglio il pugile di Wintertour che vince ai punti all’unanimità dei 5 Giudici.

Risultati

Traduzione: Franca Roncoroni

Più photo

 




Weitere News


© 2018, Swiss Boxing Federation