News

Franscella Marzio vince al Principe di Milano

Probabilmente, quando un anno fa si stava costruendo il passaggio dalla boxe olimpica a quella professionistica, nemmeno lui si sarebbe aspettato di arrivare a questo punto dopo nemmeno 11 mesi. Che sia chiaro, chi vi scrive non parla ancora di punti di arrivo o di traguardi, ma è altresì inutile negare l’eccellente base su cui Marzio Franscella può costruire il proprio futuro sportivo. Ma facciamo un passo alla volta, o citando un recente film sul pugilato, “un pugno alla volta”.

Sabato sera, il pugile minusiese è tornato ad indossare i guantoni nel ring del Teatro Principe, nella serata che aveva come main event l’incontro tra Prodan e Lopez. Oltre al match clou, è stata una serata importante per la noble art milanese, ed il tutto esaurito registrato al botteghino ne è la conferma.

Questo però, non ha scosso Franscella, che anzi, ha tratto beneficio dal calore del pubblico; lo si vede dal suo sguardo concentrato e sicuro mentre si avvicina al ring. Il match inizia e Franscella dimostra che il suo sguardo non era solo una maschera da indossare per l’entrata, ma bensì che è proprio il suo vero stato d’animo. La prima ripresa è improntata allo studio dell’avversario, che mette subito in chiaro che non è venuto a fare da comparsa. Dall’angolo, l’allenatore Farace studia e comunica con il suo pugile che esegue brillantemente quanto richiestogli. Con l’inizio della seconda ripresa, Franscella inizia sbrogliare la matassa, ingarbugliata a dovere dal mancino serbo che si fa trovare ben impostato e fisicamente pronto.

Sono colpi pesanti quelli del pugile verbanese, e le combinazioni hanno un misto di tecnica e potenza che lascia sbalordito il pubblico. Si va al terzo round, ed il binomio Franscella-Farace decide che è il momento di chiudere la pratica: dopo l’ennesima combinazione di pregevole fattura, Marzio timbra la sua quinta vittoria con un gancio sinistro al volto dell’avversario, che incolpevole, si ritrova per terra ad ascoltare il conteggio dell’arbitro. L’epilogo è simile agli altri, Franscella vince per KO (ed è il quarto su cinque incontri), e quando lo speaker annuncia il verdetto, il pubblico può esplodere di gioia.

Tralasciando l’ottima prova di Marzio, che ha dimostrato ancora una volta professionalità e una grande forza mentale, c’è da notare un particolare molto importante. Questo ragazzo, è riuscito a farsi seguire da una notevole massa di pubblico che è arrivato numerosissimo dal Ticino grazie anche a dei bus utilizzati solo per questo evento. Forse in un’altra cornice il risultato non sarebbe stato lo stesso, ma vedere l’affetto che i tifosi hanno per Franscella è qualcosa di speciale. E a questo punto, ci si domanda se i Fans siano mossi dalle qualità pugilistiche di Marzio o da quelle qualità umane che lo contraddistinguono. Ci lasciamo con il piacere del dubbio, consapevoli che il primo dicembre, ad Ascona, Franscella riuscirà a regalarci altre innumerevoli emozioni. MF/24.10.2018




Weitere News


© 2018, Swiss Boxing Federation