News

Marzio Franscella e Vissia Trovato vincono ancora

Per la tradizionale riunione di fine anno il BC Ascona ha presentato 7 match al suo pubblico, i due strepitosi professionisti Vissia “Leonessa” Trovato  12-1-0 e Marzio Franscella 6-0-0 nei professionisti e 5 dilettanti, abbiamo cercato e trovato avversari agguerriti e forti, tanto che sapevano che per vincere avremmo avuto bisogno di fare autentiche battaglie è così è stato: apre le danze  la nostra Erika Vagaggini contro la milanese Soican, reduce da due sconfitte Erika trova la vittoria grazie a una condotta intelligente e intensa, l’avversaria che si lancia all’arrembaggio con colpi larghi e insidiosi viene neutralizzata con la tecnica, un finale in attacco sancisce la bella vittoria della Asconese.

Vissia Trovato (s.) vs. Irma Blijagic Adler

Nel secondo confronto Marvin Guerini trova Alexandro Foglia compagno di palestra della Soican, mancino scorbutico, qui abbandonati gli indugi, visto il modo di buttare in bagarre il match dell’avversario che comunque aveva notevole esperienza rispetto al nostro, 14 incontri contro 5, Marvin semplicemente si prende la vittoria con prepotenza e coraggio.

Tocca ora al fratello del “capitano”, Alessio Franscella, fisico incredibile per un 69 kg fa sembrare tutti i suoi avversari dei nani e questo non sfugge alla regola, gli contende la vittoria il milanese Catalano avversario imbattuto in 6 incontri, ragazzo compatto e aggressivo ma rende almeno 15 cm ad Alessio che quando riesce a mantenere la distanza mostra una boxe di qualità, quando non riesce a dare continuità alla sua azione deve subire qualche colpo ( da notare che coraggiosamente Alessio ha portato a termine la seconda e la terza ripresa con 2 costole incrinate), il match si svolge in sostanziale equilibrio, ma il verdetto è finale è di 2 giudici a 1 per Catalano, non siamo d’accordo ma accettiamo il verdetto per poi venire a sapere dal giudice Ticinese che ammette di essersi sbagliato non togliendo il punto per il richiamo subito dall’italiano e falsando il verdetto finale che a tutti gli effetti sarebbe stato un match pari.

E’ il momento di mostrare un gioiello di casa, sale sul ring con i suoi 90 kg la possente figura di Christian Pedrazzi, 19 anni e tantissimo talento, contro di lui il 28 enne di Sondrio che mostra un fisico notevole è un record di buona fattura 12v 9s 3n. Il nostro ragazzo dal primo secondo annulla l’avversario, schivate millimetriche, rientri perfetti, un equilibrio e un movimento di gambe da manuale, il tutto per tre round senza il minimo cedimento. Stravince Christian tra il tripudio dei suoi tifosi e lo stupore di chi non lo conosceva, semplicemente una boxe di qualità sopraffina.

Ora tocca ad altri due gioielli della famiglia BC Ascona, Vissia “la Leonessa “ Trovato 12-1-0 e Marzio Franscella 6-0-0 due professionisti costruiti in casa come la torta della nonna, con ingredienti di qualità e tanto amore, Vissia la ricordiamo bruciare le tappe abbattendo ogni ostacolo, titolo Europeo, titolo mondiale IBO, titolo intercontinentale WBA, tutto in una manciata di mesi un vero panzer che ha spostato il mirino al titolo mondiale IBF da conquistare nei prossimi mesi,  Marzio nel silenzio che lo distingue in un anno ha fatto 6 match chiudendo prima del limite 4 volte, un vero demolitore in crescita tecno/tattica costante e con una volontà di ferro.

Vissia con Alfredo preparano una strategia per il match leggermente diversa dal solito, meno aggressività e più precisione, meno furia e più difesa è così è stato, l’avversaria, la sterminata (14 cm di differenza) bosniaca  fugge da subito, non accetta lo scontro, ha combattuto 12 volte con un titolo in palio, ne è uscita vincitrice due volte e solo con una sconfitta prima del limite, con il suo bagaglio di 16v 10s 3p costruito per il mondo ha abbastanza esperienza per capire che uno scambio con la Leonessa le sarebbe fatale, Vissia decide di gigionare un poco per dare emozioni, mani basse, provoca e colpisce di prima intenzione con il micidiale destro, gli 8 round scivolano via in un attimo e match stravinto per Ascona.

Marzio Franscella (s.) vs. Vadim Gurau

L’ultimo incontro di questa serata vede protagonista il guerriero, il gladiatore Marzio. Vadim Guran avversario di spessore che ha iniziato la carriera in USA nelle mitica Gleason’s Gym si presenta con un record di 5v 3s 0s ma con una abilità superiore a questo record, sicuro di se, attento, i primi due round gestisce bene il jab di Marzio a cui viene chiesto dalla terza di iniziare a pressare per non lasciare punti preziosi in mano all’avversario, la competizione si sposta sul piano fisico, dalla quarta non si scherza più e la battaglia entra nel vivo...in tre occasioni il nostro peso medio arriva a un soffio dalla  conclusione per ko, l’ospite riesce sempre a riprendersi, feriti entrambi si gioca la contesa anche con i cutman presi a tamponare il sangue, Marzio è più potente e questa potenza gli consente di guadagnare punti e arrivare in vantaggio ala fine degli 8 round. Pubblico in delirio e guadagno di altri ottantadue posti tanto da posizionarlo al 296° posto nel ranking mondiale.

In conclusione lo spettacolo offerto dai pugili Asconesi, lo spettacolo di poole-dance, la favolosa cena a bordo ring, l’ambiente conviviale ed amichevole della sala e la perfetta organizzazione della serata ha pienamente soddisfatto il numeroso pubblico presente (nn/02.12.2018).




Weitere News


© 2018, Swiss Boxing Federation