News

Campionati svizzeri Juniors a Schaffhausen

Rapporto di  Jack Schmidli

07.03.2010 – Questa domenica, si sono svolti, a Schaffhausen, gli annuali Campionati svizzeri Juniors e Cadetti. Nella « Emmersberg-Turnhalle », al completo, gli spettatori hanno assistito a 10 palpitanti finali. Hanno particolarment convinto Pascal Kessler (BC Bad Ragaz), Loreand Lubishtani (Club de Boxe Lausannois), Liparit Hakobian (Box Ring Baden), Jeton Morina (BC Nyon), e pure „der Mann mit dem harten Punch“, Ylli Rashiti (KS Rheintal). Purtroppo, non ci sono stati incontri femminili a questi Campionati. 

Andreas Anderegg, présidente di Swiss Boxing, nel suo discorso sul ring, ha reso omaggio al Club di Schaffhouse, organizzatore dei Campionati, e pure à Martin Weibel, presidente delclub e à Claudio Lubrano, capo-allenatore, per il loro lavoro. Il Club di Schaffhouse ha avuto poco tempo per organizzare la manifestazione, dopo che Erdal Kiran, BC Genève Esquive, sia stato obligato a rinunciare dato che a Ginevra nessuna sala era disponibile per questo fine settimana.
Gli organizzatori l’hanno fatto con molto brio. Tutto ha funzionato a meraviglia e alla soddisfazione degli spettatori.


Immagini della prima finale: Alexis Frusciante (l.) e Pascal Kessler

Dopo i preliminari di sabato scorso, gli spettatori hanno assistito a 5 incontri di Cadetti e 5 di Juniors. Il primo titolo si é disputato trà Frusciante Alexis (BC Nyon) e Pascal Kessler (BC Bad Ragaz) nei pesi piuma. Kessler, allenato da Dino Caputo, con i suoi 8 incontri, ha fatto mostra della sua superiorità ed era, già alla seconda ripresa, a 15 punti a 8. I due pugili hanno convinto il publico con la loro tenacia.
Ma Kessler, si é chiaramente imposto ai punti con 20 a 14.


Lorand Lubishtani (r.) schiva abilmente il sinistro di Joseph Abate

Dopo che Joseph Abate (BC d'Octodure), aveva chiaramente battuto ai punti Smajli Burim (BC Nyon), ha incontrato oggi, per il titolo di Campione Cadetto dei pesi piuma, Lorand Lubishtani, allenato dal losannese Souad Ben Saoud. Lubishtani, che aveva vinto sabato contro Ergon Bersisha (BC Winterthour), ha convinto durante tutto l’incontro.Abate ha perso ai punti per 15 a 2. Campione Svizzero Cadetti pesi puima: Lorand Lubishtani.


Stefan Negri (l.) ferma il colpo destro di Pierre Arn

Molto ben riuscita la prima salita sul ring del bernese Stefan Negri (Boxing-Kings), allenato da Res Schenk et Christina Nigg. Energico e agressivo, questo mi-welter, ha incontrato Pierre Arn (BC Genevois), pugile con uno stile migliore. Egli ha immediatamente vinto il titolo di Campione Svizzero dei Cadetti. Erdal Kiran à SwissBoxing: „Sembra incredibile che Negri salga per la prima volta sul ring. Sembra un pugile sperimentato”.
Confidente, Walter Walser, BC Rheintal, ha mandato sul ring il suo protetto, Arnes Lukac contro, Vigan Ali (KS Rheintal). Giustamente, dato che Ali non ha avuto alcuna possibilità contro il welter di Au ed é stato battuto per RSC alla seconda ripresa.Campione Svizzero Cadetti Welters: Arnes Lukac.


Besart Emini tocca Ylber Taifi con il pugno sinistro


Le cose erano chiare nell’incontro tra Ylber Tairi (BU Winterthur) e Besart Emini (RC Lausanne), cioé che Tairi era al suo 14mo incontro e Emini al primo. Ma Emini é stato esigente con Tairi, che si é un po bloccato ma ha perso con onore ai punti 15 à 10. Campione Svizzero Cadetti dei pesi medi: Ylber Tairi


Liparit Hakobian, Campione Junior dei pesi piuma con l’allenatore Engin Kosöglu, allenatore nazionale Juniors Erdal Kiran e  Atranik Hakobian

Il peso piuma Dennis Betschart (C.-B. Papier) si é trovato sabato, nel suo secondo incontro, contro Saitarn Kaewsuksai (BC Winterthour), ed ha vinto molto chiaramente ai punti. Betschart sembra essere un buon investimento per l’avvenire della boxe. Mà, nella finale, ha incontrato un pugile di talento e ben preparato dal suo allenatore, Engin Kosöglu, Liparit Hakobian (BR Baden).
I due pugili hanno realizzato un’incontro di grande valore e hanno dimostrato che sono una bella promessa per il futuro della boxe svizzera. Campione svizzero Junior pesi piuma: Liparti Hakobian.



L’incontro trà i due mi-welters, Claudio Ngudiavita (BC Villars sur Glâne) e Zino Meuli (SR St. Gall), non é stato molto bello. Con 12 incontri al suo attivo, Meuli, confrontato a Ngudiavita, solo al suo quarto incontro, non ha saputo dimostrare la sua più grande esperienza del ring. Un incontro complicato, che sembrava più a una rissa selvaggia che a un incontro di boxe. L’arbitro, Armin Bracher, ha avuto delle difficoltà per disciplinare i due avversari e ha pronunciato due messe in guardia contro Meuli. Ma i due pugile hanno fatto di tutto per arrivare alla vittoria. E finalmente stata attribuita al San-Gallese. Campione Svizzero Junior mi-welter: Zino Meuli.


Mic Pepshiattaque con l’avversario Lorenz Huber, osservati dall’arbitro Jörg Mangott

Già al suo terzi incontro in questi Campionati junior, Mic Pepshi du Box-Club Buchs ha, nel pomeriggio, riifiutato l’incontro. Il giorno prima, il pugile di St-Gallo, aveva vinto contro Valentin Marjakaj (BC March) e contro Gürkan Akgün (BC Villars sur Glâne), leggermente inferiore ai punti, che aveva eliminato Florian Schnyder par RSC alla terza ripresa. E andato in fondo delle tré riprese con un punteggio di 11 a 7. I due pugili hanno disputato un’incontro intenso e appassionante. Il vincitore e Campione Svizzero Junior dei pesi welter é : Mic Pepshi.


Arbitro Thomas Walser dichiara Jeton Morina vincente

Nell’incontro per il titolo di Campione Svizzero dei pesi medi, Alejandro Pellegrino (BR Zürichsee Horgen) come pure Jeton Morina (BC Nyon), ci hanno convinti sulle loro condizioni fisiche. Pugile purista, Morina, che sabato aveva battuto Ivan Brnic (BT Luganese), si é rapidamente dimostrato il miglior uomo sul ring. Rapido sui piedi e con un bel istinto, egli ha vinto l’incontro ai punti 20 a 7. Campione Svizzero junior dei pesi medi: Jeton Morina


Liess Luis Enrique De la Rosa (l.) pas de chance: Ylli Rashiti

L’ultimo incontro del pomeriggio si é disputato trà Ylli Rashiti (KS Rheintal) e il colombiano Luis Enrique De la Rosa (Box-Club Zürich). La storia di questo incontro di medio-massimi é subito raccontata. Dopo una pioggia di colpi, l’arbitro, Armin Bracher, ha contato, già al primo round, il povero zurighese e fermava l’incontro. Erdal Kiran é stato impressionato dalle capacità di Ylli Rashiti: “I suoi colpi sono duri e precisi”. Nuovo Campione Svizzero junior pesi medio-massimi: Ylli Rashiti.


Interessato "Zaungast": Erdal Kiran                        Andy Anderegg con 6 dei 10 finalisti

Nell’insieme, la manifestazione é stata un successo, principalmente, grazie alla buona organizzazione. L’allenatore nazionale dei Juniors, Erdal Kiran, ha però esprresso un commento ambivalente. In più, come egli lo dice nel suo rapporto, non é stato soddisfatto in quanto riguarda il manco di participazioni dei pugili in contrasto con quella dell’anno prima. E il livello dei pugili era piuttosto mediocre. Hans Wanner, porta-parola del ring, ha preso il microfono per parlarci, nella sua qualità di Membro anziano del Club de boxe di Schaffhouse, dei gloriosi tempi andati del club, quando quest’ultimo, negl’anni 80 e 90, partecipò ad un torneo a squadre in Germania, incontrando l’Unione Sovietica, l’Ex-Yougoslavia e pure l’Inghilterra.


Traduzione: Franca Rancoroni





 

 




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation