News

Finali dei Campionati svizzeri 2011 a San Gallo.

Rapporto di Ueli E. Adam
 

08.11.2011 – Le Finali dei Campionati svizzeri hanno confermato le impressioni che abbiamo avute durante le eliminatorie. Malgrado la modesta participazione, gl’incontri per il titolo hanno fortemente convinto per il loro livello particolarmente buono per la Svizzera.

Anche nelle semi-finali é stato necessario battagliare con delle decisioni talvolta strette ma, per fortuna, i favoriti sono stati qualificati senza problemi. GabrielViltre Diaz, Egzon Maliqaj et  Mischa Nigg sono stati eliminati di giustezza per la corsa al titolo ma avrebbero potuto evitarlo e arrivare in finale mostrando un pò più di combattività. Il Presidente di SwissBoxing, Andreas Anderegg, per il quale lo sviluppo delle sport amatoriale é una preoccupazione maggiore, dà un’evaluazione abbastanza positiva di questi Campionati, anche se, naturalmente, pure le più piccole performances meritano di ricevere unpremio.

Purtroppo, ancora una volta, un’inconveniente per il pur molto attivo organizzatore, lo BC ST-GALL, é stat l amodesta participazione del publico; a parte le famiglie e gli amici dei pugili ed i fans della boxe, poche persono si sono rese alla Kreuzbleichehalle. E un gran peccato: il publico ha, ancora una volta, mancato un grande spettacolo. A San Gallo, durante questi Campionati, sono stati presentati degl’incontri di grande qualità come non si sono più visti da parecchio tempo.

Commenti telegrafici degl’incontri delle  finali.

Donne

54 kg Sarah-Joy Rae, BC Basel vs. Nicole Michel, BT Thun Oberland

 

Come sua abitudine, l’abitante di Thun é entrata vigorosamente in gioco. Dal principio, ha avvanzato, portando, questa volta, dei colpi precisi, che, con il suo focoso stile, non é sempre stato il caso. Con 12:24 ottiene, con merito, il titolo.

57 kg Sandra Steiner, BC Zürich vs. Sandra Roulet, BC Genevois

In semi-finale, Sandra Steiner aveva incontrato Amanda Taylor (Esquive BC Genève), di ritorno sul ring dopo una lunga assenza, e l’aveva battuta con un RSC alla seconda ripresa. Sandra Roulet non era arrivata in finale cosi facilmente. 

 

La ginevrina, che migliora di volta in volta, stabilizzata dalla superiorità tecnica della zurighese, ha resistito fino alla fine con stile ai pesanti colpi nella speranza di forse poter ritornare. Non ne é stato il caso. Sandra Steiner ha provato che ha classe e ottenuto il titolo con 35:18.

60 kg Evelyne Ziegler, NAB Frenkendorf vs. Sandra Brügger, BC Basel

Evelyne Ziegler aveva un compito difficile. Contro la migliore pugile svizzera, aveva solo una molto piccola chance. Ha messo a profitto questa chance obligando Sandra Brügger ad offrire una battagllia vivace. 

 

Questo ha permesso alla basilese, naturalmente favorita, di sfoggiare tutte le sue qualità. Un bello spettacolo! Sandra Brugger ha vinto l’incontro con 8:39 e si é giustamente confermata, Campionessa svizzera.

Uomini

Brevemente, gl’incontri erano talvolta cosi buoni che non é facile farne un rapporto obbiettivo. I miei telegrafici commenti che seguono ve lo proveranno.

56 kg Drin Sadriu, BT Thun Oberland vs. Saitarn Kaewsuksai, BC Winterthur

Quello che questi due finalisti ci hanno fatto vedere durante le tré riprese é semplicemente ispirante. Tecnicamente in avanti, portando l’incontro ad un ritmo sfrenato, senza mostrare alcuna debosezza fisica. 

 

Grazie ad un perfetto gioco di gambe ed ad una grande variazione di colpi, Sadriu é stato finalmente  in grado di fare la differenza e fare pendere la bilancia in suo favore. Egli ha dunque vinto l’incontro chiaramente ai punti 23:17.

60 kg Durim Sadrija, BT Thun Oberland vs. Bernardino De Brito, NAB Montreux

Tutti quelli che pensavano che non si sarebbe potuto avere un’incontro più interessante del precedente si sbagliavano. Durim SadrijaBernardino De Brito hanno pure disputato una lotta molto convincente. 

 

Questi due hanno fatto la dimostrazione di tutto quello che c’é di bello nella boxe: guardia eccellente, gioco di gambe perfetto, colpi diversificati e precisi, rapidità e voglia di vincere. Non é stato un lavoro facile per i Giudici! Quest’ultimi hanno dichiarato vincitore Sadiu con 37:32, ma, in definitiva, la medaglia d’argento aveva il valore di quella d’oro.

64 kg Zino Meuli, SR St. Gallen vs. Alain Chervet, BK Bern

U’amara sorpresa per il bernese, anche se favorito.  Alain Chervet, malgrado una buona boxe, non ha mai trovato la ricetta vincente contro il giovane e difficile pugile di San Gallo. Zino Meuli, ha perfettamente saputo gestire l’incontro e portare i colpi fondamentali per un’inatteso successo. 

 

Anche se il bernese, forse sotto pressione o sfortunato, ha contrariato le attese del suo pubblico, l’incontro é stato molto interessante. Alla fine, Meuli vince con 22:20.

69 kg Kreshnik Nikq, BC Zürich vs. Vahram Khudeda, BT Thun Oberland

Anche per lo zurighese un’amara sconfitta. Kreshnik Nikq, ha dovuto subire il giovane pugile di Thun senza mai essere in grado di mostrare le sue competenze e sviluppare la sua boxe. 

 

Vahram Khudeda, un giovane uomo con un fisico impressionante ed un notevole istinto pugilistico, ha contrastato lo zurighese impedendolo di sviluppare il suo gioco e, con dei colpi precisi, é arrivato ad una chiara e netta vittoria. Il verdetto ha confermato con 19:29 la chiara vittoria di Khudeda.

75 kg Herry Saliku-Biembe, BC Morges vs. Davide Faraci, BR Baden

Lo spettacolo principale della gioranta é stato l’incontro trà questi due pesi medi. Già dalle iscrizioni eravamo persuasi che il titolo, in questa categoria di pesi, avrebbe dovuto essere disputato contro Saliku. 

 

Ed é quello che ha magistralmente fatto un brillante Davide Faraci. Il protetto di d’Engin Köseoglu ha dimostrato in modo impressionante come, con una boxe perfetta, era possibile battere un pugile duro e devastante quale Saliku. Questo non vuole naturalmente dire che il congolese (con la sua esperienza mondiale del ring) abbia perso della sua classe. Al contrario: é il giovane Farci che ha fatto un grande incontro battendo Saliku con il verdetto chiaro e netto di 10:28.

81 kg Eljes Kamili, BC Zürich vs. Fabian Hartmann, NAB Frenkendorf

Fabian Hartmann, vincendo chiaramente contro il pur valido zurighese, ha chiaramente dimostrato che la sua strada verso il titolo non era fortuita. Eljes Kamili, non ha resistito al possente pugile di Frenkendorf e non ha mai trovato la ricetta per entrare in modo deciso nella confrontazione.

 

Hartmann ha vinto il titolo con la forza dei suoi colpi, il suo dinamismo e il suo perfezionismo. I Giudici hanno dato il chiaro risultato di 15:35.

 91 kg Seid Dzemaili, BC Zürich vs. Benjamin Popaj, BU Winterthur

I pesi lordi hanno condotto un’incontro animato e, durante un lungo momento, non é stato chiaro il quale dei due avrebbe lasciato il ring vincitore. 

 

Benjamin Popaj, ancora una volta, ha provato a portare dei colpi precisi ma, come troppo spesso, senza riuscire a concluderli. Questo ha dato alla fine: Seid Dzemaili, che é stato abilmente capace d’evitare i colpi di Popaj, vincente ai punti 18 :11.

+91 kg Kadri Memeti, BC Winterthur vs. Nawshirwan Barazinje, BC Zürich

Contro il campione di Zurigo, Kadri Memeti, era, durante una grande parte dell’incontro, sopraffatto malgrado dei buoni approcci. Il gioco di gambe di Kadri ha lasciato a desiderare e le sue qualità di lotta potrebbero essere migliorate.



 Il fatto che egli non fosse realmente  inferiore al suo avversario viene dal fatto che anche per Barazinje non fosse il miglior giorno. Il zurighese praticava una boxe  senza fantasia e senza portare alcuna variante d’attacco. Eppure, ha vinto il titolo con il verdetto di 20:26.

Squadra campione

I giovani prodigi di Christina Nigg e André Schenk scrivono chiaramente la storia della nostra boxe. Con la vittoria della classifica per squadre, i membri del Box-Team Thun Oberland BTO hanno, non solo confermato le loro grandi ambizioni, ma pure provato quale importante rango tiene una perfetta formazione.



Le pugili ed i pugili di Thun sono veramente una squadra di prima classe. A questo punto divista, questo titolo non é una sorpresa. Felicitazioni! 


I Campioni




Weitere News


© 2017, Swiss Boxing Federation